Torna a vivere Cascina Casottello

Dalla Redazione

Sabato 7 aprile, è stata inaugurata Cascina Casottello, Centro Internazionale di Quartiere. La cascina è in via Fabio Massimo 19 a Milano dove.

Luogo di importanza storica risalente al 1700, la Cascina Casottello sta vivendo oggi un processo di trasformazione urbana che cerca di coinvolgere il quartiere Porto di Mare / Corvetto della città di Milano.

Foto credits: Cascina CasottelloOlga Bachschmidt, Filippo del Corno

“L’ Associazione socio-culturale Sunugal e la cooperativa Fate Artigiane hanno vinto all’inizio del 2016 il bando pubblico per la ristrutturazione e la rivalorizzazione della Cascina  acquisita dal Comune di Milano nel 2013 con lo scopo di avviare un processo di rigenerazione territoriale e architettonica. Il filo conduttore è stimolare un contagio attivo attraverso proposte di carattere creativo, artistico e sociale nel segno di una partecipazione che arricchisca reciprocamente coloro che vivono la città, diversi e uguali nelle loro molteplici sfumature”.

Il progetto vede inoltre il sostegno di Fondazione Cariplo e dell’ 8Xmille della Chiesa Valdese.

La cascina prevede una biblioteca multiculturale, una ludoteca, un sportello CAF, una sala associazioni, laboratori di musica, disegno, teatro.

Migrazioni e integrazione: aspetti statistici. Un intervento del Prof. Blangiardo.

dalla Redazione

Pubblichiamo un contributo di Gian Carlo Blangiardo, Docente di demografia presso l’Università di Milano Bicocca e ricercatore della Fondazione Ismu

copertina.jpg

La presentazione è scaricabile a questo link

Il contributo è stato presentato e discusso in occasione del workshop del gruppo di ricerca, svoltosi il 9 gennaio presso l’Università Cattolica.

 

 

 

 

COAST. Community Oriented Arts for Social Transformation

dalla Redazione

Segnaliamo il progetto COAST.  COAST è un progetto finanziato nel 2011 all’interno del Programma Europa Creativa che ha visto coinvolte 4 organizzazioni teatrali in 4 Paesi europei (Inghilterra, Olanda, Polonia, Germania) particolarmente sensibili al tema della migrazione.

coast

Attraverso un lavoro di scrittura condivisa tra migranti e comunità ospitante durato quasi due anni, il progetto ha portato allo sviluppo di una serie di performance, per la maggior parte convogliate entro il Festival of Community Theatre di Bristol nel 2012.

Oltre a questo è stato realizzato un libro che raccoglie le azioni e i risultati del progetto e un film resoconto del Festival.

COAST International Festival of Community Theatre, March 2012 from acta Community Theatre on Vimeo.

 

“Il circo minimo a scuola” di Antonio Catalano 

dalla Redazione

Segnaliamo il contributo  video dal titolo “Il circo minimo a scuola” di Antonio Catalano (2015).

Si tratta di una festa teatrale con insegnanti, genitori, bambini e studenti universitari presso la Scuola dell’Infanzia di via Montevelino 10 a Milano, coinvolta in un processo di ricerca-azione sull’utilizzo degli strumenti performativi nei processi di inclusione sociale con particolare attenzione all’integrazione delle famiglie straniere. Progetto del CIT – Centro di Cultura e Iniziativa Teatrale “Mario Apollonio” (Università Cattolica) realizzato con il sostegno del Mibact – Fondo unico per lo spettacolo”

Dall’esperienza è stato prodotto anche un articolo di Giulia Innocenti Malini – Francesca Gentile, dal titolo “LIKE ME” Mimesis and Dramaturgic Play in Early Childhood 

Buona Visione!