H.O.S.T.- Hospitality, Otherness, Society, Theatre

Data di avvio: 2012

Durata:

Partner:          UNIVERSITY OF SALENTO (Italia)

INTERNATIONAL THEATRE INSTITUTE (Francia)

UNIVERSITY OF CADIZ (Spagna)

THEATRO TSI ZAKYNTHOS (Grecia)

SATIRIKO THEATRE LTD (Cipro)

EUFONIA cooprative society (Italia)

BABELMED cultural association (Italia)

GAL TERRA D’ARNEO SRL (Italia)

PROVINCE OF LECCE (Italia)

 

Action: Creative Europe        Culture (2007-2013) ► Cooperation measures

 

Obiettivo generale:

Facilitare l’ incontro di artisti e persone provenienti da paesi, background, culture diversi per favorire riflessioni, dibattiti, lavori artistici comuni sulla diversità e la migrazione nel contesto delle comunità europee, dove il teatro e le arti sono chiamati a svolgere la loro funzione di coscienza critica e civile.

 

Obiettivo specifico:

Il Progetto sostiene una rete culturale di artisti, operatori culturali, cercatori nell’area euromediterranea, favorendo la mobilità e la creazione di una società nomade multilingue (Nomadic Arts Company). Si svolgeranno una serie di attività il cui scopo è l’incontro e il lavoro comune tra artisti, operatori culturali, giovani, popolazione locale con culture e lingue diverse, provenienti da paesi coinvolti, ciascuno dei quali portatore di una storia migratoria nella sua storia recente o passata. Il lavoro si concentra sulla migrazione e sulle dinamiche dell’inclusione/esclusione nella società contemporanea, nonché sul potenziale dei mezzi creativi forniti dalla diversità, intesi come fonte vitale.

Il percorso di attività prevede: fase di ricerca; due laboratori teatrali e presentazioni a Cipro e in Francia e culmina con tre residenze artistiche (con laboratori, performance site-specific congiunte, showcase, incontri, seminari tecnici), tenute in Spagna (Cadice), Grecia (Patrasso), Italia (Lecce), che coinvolgono operatori culturali in mobilità, per lo scambio di conoscenze e la creazione di uno spettacolo comune che si svolge in tre importanti location legate alla migrazione. Gli artisti in mobilità sono uniti nella Nomadic Arts Company, come strumento concreto per il dialogo interculturale.

 

Risultati attesi:

Un sito web, una pubblicazione multilingue e un video (https://www.youtube.com/watch?v=en2wWwIV4Es) sono stati realizzati per supportare la sensibilizzazione delle persone e degli operatori sui temi affrontati; i partner lavorano in sinergia e sviluppano sin dall’inizio un attività di ricerca sui temi del progetto.

 

Sito:

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/events/372641696213914/