Migrant Bodies-moving borders

Data di avvio: 2017

Durata: 2 anni

Partner:          COMUNE DI BASSANO DEL GRAPPA (Italia) Local Public body

VEREIN FUER NEUE TANZFORMEN (Austria)            Non-governmental organisation/association/social enterprise

LA BRIQUETERIE CENTRE DE DEVELOPPEMENT CHOREGRAPHIQUE DU VAL DE MARNE ASSOCIATION (Francia) Non-governmental organisation/association/social enterprise

HRVATSKI INSTITUT ZA POKRET I PLES (Crozia)      Non-governmental organisation/association/social enterprise

 

 

Action: Creative Europe        Cooperation projects

 

Obiettivo generale:

Migrant Bodies sviluppa una ricerca internazionale condivisa, focalizzata sull’identificazione, lo sviluppo e la sperimentazione di azioni nuove e rilevanti per l’inclusione di rifugiati e migranti con iniziative basate sulla danza e sul movimento. La ricerca riunisce artisti di danza in Italia, Austria, Croazia e Francia, in dialogo con scrittori, cineasti, organizzazioni e associazioni che assistono i rifugiati, istituzioni educative, università, membri delle organizzazioni partner, esperti e cittadini.

L’obiettivo è quello di generare nuovi strumenti che arricchiscano professionalmente le competenze di chi opera per l’inclusione sociale dei cittadini e nuovi abitanti delle città in questione.

 

Obiettivo specifico:

Migranti e rifugiati sono invitati a corsi di danza, a eventi e spettacoli, sperimentando di far parte di un collettivo, e vivono un’esperienza comune con i cittadini, in teatri e contesti artistici; alcune attività coinvolgono bambini di seconda/terza generazione di migranti con gli artisti della danza per creare le passeggiate Moving Borders: visite guidate che riflettono il loro punto di vista sulle città in cui vivono. Le passeggiate sono eventi pubblici dove cittadini, migranti e rifugiati scoprono insieme le città da nuove prospettive.

Parallelamente alle attività di danza e alle passeggiate Moving Borders, le storie di migranti sono raccolte con supporti audiovisivi. Diventano parte di una mostra/installazione artistica che accompagna le presentazioni del progetto e i suoi risultati, in occasione di festival ed eventi, per promuovere il rispetto e la comprensione della diversità, dando ai cittadini dell’UE l’opportunità di scoprire, imparare e comprendere i valori e le culture dei rifugiati/migranti e riscoprire e arricchire i propri.

 

Risultati attesi:

  • Un simposio internazionale finale
  • una pubblicazione online che raccoglie la documentazione e le migliori e nuove pratiche individuate, uno strumento pensato per chi opera in ambiti interculturali, utile per la disseminazione del sapere e la professionalizzazione di artisti, mediatori culturali e operatori sociali.

 

Sito:

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/MigrantBodies/