PHONE HOME

Data di avvio: 2015

Durata: 2 anni

Partner:          G. LYKIARDOPOULOS KAI SIA EE (Grecia)

PATHOS MUNCHEN EV (Germania)        Teatro

UPSTART THEATRE LTD (Inghilterra)      Art Association

 

Action: Creative Europe        Cooperation projects

 

Obiettivo generale:

PHONE HOME mira a stabilire il modello per una nuova forma di collaborazione creativa e di scambio culturale, unendo il lavoro teatrale basato sulla comunità, nuove forme di interazione internazionale e la partecipazione innovativa del pubblico. Sulla base di un processo di ricerca artistica orientata alla comunità, tre teatri in tre diversi paesi europei creeranno uno spettacolo da seguire simultaneamente sui rispettivi palcoscenici, pur essendo collegati tra loro attraverso la videoconferenza. Il topic del progetto è la migrazione.

 

Obiettivo specifico:

Il progetto è organizzato in sei fasi:

  • Introduzione: i tre partner concorderanno le specifiche del progetto e stabiliranno tutti i contatti preparatori;
  • Ricerca: i professionisti del teatro lavoreranno con gli immigrati in ciascuno dei paesi partecipanti per dare loro accesso al processo creativo e raccogliere materiale.
  • Scrittura: i testi finali delle performance saranno sviluppati in collaborazione tra gli scrittori/registi partecipanti.
  • Prove: gli attori di ciascun paese lavoreranno individualmente e collettivamente attraverso videoconferenze.
  • Spettacoli: si svolgeranno simultaneamente e saranno collegati tra loro via Internet.
  • Completamento: l’ intero processo sarà accompagnato da un’ ampia documentazione basata su Internet e dall’interazione con il pubblico. Tutti i materiali saranno redatti e ampiamente diffusi durante questa fase, che comprenderà anche tutte le ulteriori azioni di post-produzione per la conclusione del progetto (es. audit contabile, ecc.).

 

Risultati attesi:

  • Una guida che fornisce dettagli sui processi e condivide la metodologia utilizzata per l’ attuazione del progetto. Si rivolge in particolare ai professionisti del teatro, tecnici e studenti che sono interessati ad entrambi: a) sviluppare un progetto in collaborazione con i membri della comunità, in particolare persone provenienti da un contesto di rifugiati e migranti, oppure b) sviluppare un progetto teatrale che preveda lo streaming dal vivo. Comprende materiale precedentemente pubblicato sul sito Internet di Phone Home, phonehome.eu.
  • Il programma degli spettacoli che include informazioni sul progetto (dall’inizio alla presentazione), così come le note dei tre registi, fotografie dalle prove in tutte e tre le città, descrizioni delle scene, cast, ecc. L’ opuscolo è stato concepito e progettato come un programma trilingue (greco, tedesco, inglese) ed è stato stampato in due versioni: una ad Atene, anch’ essa distribuita a Londra, e una a Monaco di Baviera, da distribuire localmente (in questa versione, i testi in lingua tedesca precedevano quelli nelle altre due lingue).
  • Il poster promozionale per la performance Phone Home a Londra presso la cattedrale di Bradford.
  • Il workshop di Atene che si è concluso con una serata di festeggiamenti, tra cui proiezioni video, installazioni d’arte, musica e cibo provenienti da diversi paesi
  • Video testimonianze degli organizzatori del workshop e della performance ad Atene e dei partecipanti a quella esperienza
  • La rassegna stampa pubblicato per promuovere gli spettacoli dal vivo ad Atene, comprese informazioni sul progetto, gli spettacoli e il programma di Europa creativa.

Sito: http://phonehome.upstart-theatre.co.uk/