[Save the Date] 16 luglio ore 9. Secondo Workshop della ricerca Migrations-Mediations, Università Cattolica

Si svolgerà lunedì 16 luglio 2018 il Secondo Workshop della ricerca di Ateneo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore “Migrations-mediations: media e comunicazione per l’inclusione dei migranti”. L’appuntamento è presso l’Università Cattolica di Milano, in aula C015, via Carducci 28/30

locandina-secondo-workshop.jpg

PROGRAMMA WORKSHOP 16.07.2018

9.00 – 9.30: Accoglienza e Introduzione dei lavori (Ruggero Eugeni)

9.30 – 10.00: Media, migrazioni, immaginazioni (Fausto Colombo)

10.00 – 10.30: Globalizzazione, migrazione e disuguaglianza (Giuseppe Mastromatteo e Lorenzo Esposito)

10.30 – 10.45: Coffee break

10.45 – 11.30: Presentazione e discussione del progetto “Elezioni” (a cura di Marina Villa e Nicola Pasini)

11.30 – 12.15: Presentazione e discussione dei progetti del gruppo “Policies” (a cura di Matteo Tarantino, Paola Pontani e Chiara Colombo)

12.15 – 13.00: Presentazione e discussione dei progetti dei gruppi “Iniziative e pratiche” (a cura di Alice Cati, Anna Sfardini, Chiara Giaccardi)

13.00 – 13.30: Presentazione del n° 1/2019 di Comunicazioni Sociali “Playing inclusion. The performing arts in the time of migrations: thinking, creating and acting inclusion” (a cura di Roberta Carpani e Giulia Innocenti Malini)

13,30 – 14.30: Pranzo

14.30 – 17.00: Riunione del tavolo di lavoro allargato a tutti i partecipanti alla ricerca in preparazione del convegno nazionale di novembre 2018.

 

Associazione Parcours: creare un ponte tra artisti e pubblici svantaggiati

dalla Redazione

Segnaliamo il canale Vimeo dell’Associazione Parcours. L’associazione mira a promuovere gli scambi culturali creando ponti tra artisti e pubblici svantaggiati

Film Tolbiac 2018 – Quand j’étais petit from Association Parcours on Vimeo.

Tra gli animatori del progetto, il regista, fotografo e studioso italiano Guglielmo Scafirimuto, dottorando in studi cinematografici presso l’Université Sorbonne Nouvelle – Paris 3.  Scafirimuto da oltre 5 anni svolge ricerche a Parigi sul tema “cinema e migrazione”. Da quasi tre anni anima gli ateliers partecipativi di film making nei “foyers des travailleurs migrants“.

 

Lezioni aperte del Master in Management dell’Immagine, del Cinema e dell’Audiovisivo

dalla Redazione

Ricordiamo i prossimi incontri aperti del Master in Management dell’Immagine, del Cinema e dell’Audiovisivo dell’Università Cattolica, nell’ambito del laboratorio Audiovisual Media Policies per l’Intercultura.

 

  • Lunedì 4 giugno, 10.30-13.30, aula G001, Largo Gemelli, Paolo Masini, consigliere del MiBACT presenta il bando MigrArti Cinema

 

  • Martedì 12 e venerdì 15 giugno, 14.30-17.30, aula SA112, Mariagiulia Grassilli, Research Associate presso School of Global Studies, Sussex University, UK. Grassilli si occupa di politiche culturali e cinema migrante in Italia.

 

almed-MiCA.jpg

Ciclo di incontri “MEDIATIONS|MIGRATIONS. Migrant Experience Through Images”

dalla Redazione

Segnaliamo 3 incontri che si svolgeranno in Università Cattolica e presso la Biblioteca Ambrosiana, nell’ambito dell’attività del nostro progetto, con la collaborazione della Facoltà di Lettere e Filosofia, del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo, della Scuola di Dottorato di Ricerca in Studi Umanistici.

 

locandina-eventi-e1526382768522.jpg

 

Il ciclo di incontri si inserisce nelle attività organizzate all’interno del progetto di ricerca di interesse d’Ateneo D 3.2 “Migrazioni-Mediazioni. I media e la comunicazione come risorse per l’inclusione dei migranti” (2016-2019).

Continua a leggere “Ciclo di incontri “MEDIATIONS|MIGRATIONS. Migrant Experience Through Images””

Forced migration and digital connectivity in(to) Europe

dalla Redazione

Social Media + Society ha recentemente pubblicato una special issue sul tema della relazione tra migranti, migrazione, comunità diasporiche e uso dei media digitali.

sb-pn107_400x400.jpeg

Gli articolo sono scaricabili liberamente da qui.

Ecco la presentazione della Special issue, a cura di Koen Leurs and Kevin Smets

“Digital migration has emerged as a contentious topic during the recent
so-called “European refugee crisis.” The wide circulation of news images
of smartphone carrying Syrian refugees, and Syrian refugees taking
selfies upon their safe arrival on European shores became resources for
various actors in Europe to imagine themselves and their relation to
incoming others. Digital technologies have been mobilized and imagined
in contrasting ways by different groups of state actors: for example, as
a way of understanding contemporary migration, as a way to control
mobility, as a way to attack it, as a way to esthetically capture it,
and as a way to uncover agency. Focusing on the context of Europe, this
special collection of /Social Media + Society /seeks to historicize,
contextualize, empirically ground, and conceptually reflect on the
impact of digital technologies on forced migration.

Continua a leggere “Forced migration and digital connectivity in(to) Europe”